Associazione GOGREEN

Promozione e valorizzazione dell’ambiente, dei beni culturali, della cultura e dell’arte

“Il Giardino di Betty” al Campo dei Miracoli a Corviale Roma

Anche quest’anno grazie al Charity Program, il grande progetto di solidarietà creato e sostenuto da Milano Marathon in collaborazione con la piattaforma di crowdfunding e personal fundraising leader in Italia Rete del Donomaratoneti e staffettisti avranno l’opportunità di sostenere una delle Organizzazioni Non Profit aderenti, aggiungendo al piacere della corsa anche quello di fare del bene.

Il Charity Program è stato riservato a diverse Organizzazioni Non Profit, tra cui la nostra Associazione GOGREEN – onlus che ha avviato la raccolta fondi per la realizzazione dell’area giochi “Il Giardino di Betty” al Campo dei Miracoli a Corviale Roma

L’area giochi sarà realizzata con la pavimentazione anticaduta ottenuta dal riciclo di scarpe sportive esauste con il progetto esosport (www.esosport.it) che ha trovato in RETAKE Roma (www.retakeroma.org), un partner attivo e d’eccellenza. RETAKE è un’organizzazione di volontariato impegnata nella lotta contro il degrado, nella valorizzazione dei beni pubblici e nella diffusione del senso civico sul territorio.

Nel centro sportivo Campo dei Miracoli di Roma, una zona particolarmente difficile e degradata della capitale, si aiutano i bambini che vivono nel  “Serpentone”, con un progetto unico e speciale: il “Calcio Sociale” (http://gogreenonlus.com/calciosociale/), un modello di gioco che si trasforma in stile di vita.

Calciosociale nasce nel 2009 con l’intento di riscrivere le regole del calcio per cambiare le regole del mondo: riusciamo così a promuovere i valori dell’accoglienza, del rispetto, della diversità, della corretta crescita della persona e del sano rapporto con la società.

Calcio Sociale è uno sport finanziato da realtà pubbliche e private, che si impegna a sostenere i minori in condizioni di forte deprivazione economica e sociale nelle periferie di Milano, Napoli e Roma dal 2005, coinvolgendo fino a oggi 5000 bambini.

Video: