Associazione CAF Onlus

Accoglienza e cura di minori

CORRI PER BENE ALLA MILANO MARATHON 2020

L’Associazione CAF nasce come centro specializzato per la cura di minori vittime di abusi e maltrattamenti in famiglia. All’interno delle sue 5 Comunità Residenziali offre un piano di cura integrato ed un sostegno psicopedagogico individualizzato per minori tra i 3 e i 18 anni e per le loro famiglie d’origine.

Per realizzare un progetto di cura efficace per questi minori gravemente traumatizzati, è necessario innescare un circolo virtuoso di interventi che, partendo dall’organizzazione quotidiana, mettano in relazione il funzionamento globale del minore, il suo comportamento/le relazioni nella vita di Comunità e la sua storia famigliare.

Accanto agli interventi psicoeducativi individualizzati per ogni minore accolto, interventi finalizzati in modo specifico alla rielaborazione delle gravi esperienze traumatiche che hanno determinato l’allontanamento dalla famiglia di origine, il processo di cura di ogni bambino accolto parte innanzitutto dalla gestione della vita quotidiana in Comunità. È quindi necessario creare un ambiente sano e sicuro che offra una regolarità di ritmi e di attività capaci di fornire una risposta attenta ed empatica ai bisogni del bambino.

Lavorare con questi minori significa quindi, prima di tutto, garantire ad ognuno di loro tutto quello che una normale famiglia offrirebbe al proprio figlio, integrandolo poi con adeguati interventi di cura e gestione del trauma. I costi della retta pubblica permettono di poter sostenere soltanto il vitto e alloggio in Comunità: tutto il resto è un extra a carico dell’Associazione. Una visita medica specialistica, un paio di scarpe nuove o un nuovo taglio di capelli sono situazioni ovvie e scontate per qualunque famiglia, ma in una Comunità, che si occupa giorno e notte per 365 giorni all’anno di 30 bambini tutti insieme, rappresentano invece un costo importante.

Vivere in Comunità non può significare rinunciare a una festicciola per il proprio compleanno o non poter fare qualche gita divertente la Domenica, per questo motivo l’Associazione CAF crede fortemente che dare a questi bambini un’occasione di normalità, forse mai sperimentata nell’ambiente familiare di origine, sia fondamentale per poter diventare un luogo di accoglienza realmente efficace e in grado di spezzare la catena che troppo spesso trasforma i minori vittime di violenza in adulti violenti o trascuranti.

Video: